Dal Vino all’Arte, le etichette di Conca d’Oro

//Dal Vino all’Arte, le etichette di Conca d’Oro
vino arte

Un omaggio al Maestro Eraldo Barra

Le etichette dei nostri vini, sono otto distinte opere acquistate dalla nostra azienda agricola presso la collezione privata del noto maestro e pittore Eraldo Barra, a testimonianza del fatto che è nostro più vivo interesse non solo produrre ed esportare un ottimo vino ma anche e soprattutto tutto il substrato culturale che caratterizza le nostre terre e la nostra storia.

La biografia

Il pittore Eraldo Barra, è nato ad Avellino il 30/8/1939 da padre pittore, figlio di pittore, di origine siciliana e dalla Signora Francesca Capiraso. Il primo incoraggiamento, Eraldo lo ebbe dal suo maestro Alfieri che lo indusse ad iscriversi ad una delle scuole più significative di arte applicata fondata dall’illustre accademico, pittore, scultore e storico dell’arte Prof. Pippo de lorio e dal Prof. Mimmo Contino.

La guerra, non impedì ad Eraldo di studiare fino al conseguimento della laurea in Economia e Commercio, a vincere il concorso presso l’ Amministrazione dello Stato, a insegnare arte presso la scuola di Avellino, a vincere concorso pubblico di ispettore presso la S.I.A.E di roma e essere Revisore dei Conti, ma rimane fedele alla nobile arte pittorica che professa quasi esclusivamente perché da essa affascinato. Nel 1980,il Comune di Mercogliano, il prefetto di Avellino e l’ On. Zamberletti, gli donano il diploma di merito quale animatore culturale. Nel 1980 ebbe riconoscimento e stima dall’insigne Maestro Emilio Notte, nonché dal parimenti illustre Remo Brindisi pittore. Eraldo Barra, si appassionò prima alla pittura del padre, allievo di Brancaccio e a quella più antica del nonno Alfredo Maria Barra, vero caposcuola in Irpinia, successivamente, credendo nelle proprie possibilità espone timidamente, poche tele in un albergo della Costiera Amalfitana.

Dopo questa timida apparizione, con sempre più rinnovata pazienza, ha proposta la sua sincera arte fino a ricevere riconoscimento e stima di critica non soltanto a livello nazionale.

Nel 1967 fu premiato con Medaglia d’oro dal Ministro De Mita; nel ’70 a Monte Martre, poi ad Atene; in Iugoslavia (Dubrovinc) Grecia (Atene e Patrasso) e in epoche successive in quasi tutta la Sardegna, a Roma, nella sede della S.I.A.E. all’EUR e in numerosissimi centri piccoli e grandi d’ltalia. Nell”86, a Mugnano del Cardinale (Av), assegnata medaglia d’oro del Presidente della Repubblica per la pittura. Eraldo Barra è pittore figurativo moderno e l’Élite Selezione arte Italiana gli dedica spazio e Gino Spinelli de Santelena, consigliere artistico dell’Accademia Tiberina lo tengono, insieme ai pittori Alfonso Grassi, Italo Palumbo e Sinibaldo Leone in grande considerazione. E’ sposato con l’ins. Maria Monaco di Agrigento dalla quale ha avuto quattro splendidi figli: Irene, Francesco, Maria, Paolo ai quali dedica tutti i suoi lavori.

Le etichette